Concorrenza nel mercato: cosa significa?

La Concorrenza, in diritto commerciale, è un concetto legato in maniera quasi indissolubile a quello di mercato. Infatti, la concorrenza è una condizione nella quale più imprese vanno a competere sul medesimo mercato.

Per mercato si intende il luogo ipotetico in cui si incontrano domanda ed offerta, al fine di produrre i medesimi beni o servizi (offerta) che soddisfano una pluralità di acquirenti (domanda).

Normativa per la concorrenza nel mercato

La concorrenza viene tutelata in diritto commerciale dalle cosiddette norme antitrust o anti-cartello, e viene a realizzarsi nel momento in cui la domanda e l’offerta posseggono una forte elasticità: in questo modo il prezzo dei beni e dei servizi andrà ad avvicinarsi al costo marginale. Uno dei nuovi mercati che negli ultimi anni stanno dando del filo da torcere non solo a livello normativo, ma proprio al classico commercio “su strada”, è quello della vendita online.

Basti pensare alle offerte altamente concorrenti presenti ad esempio sui siti di vendita dei cellulari: è difficile per un commerciante classico difendersi dai vantaggi di chi effettua compravendita online e non è costretto a far gravare il prezzo finale dei costi che deve sostenere un commerciante classico.

I diversi gradi

Esistono alla resa dei conti una serie di tipologie, suddivise per grado:

La Concorrenza perfetta, intesa come situazione in cui gli operatori (produttori e consumatori) non possono fissare i prezzi, e quella imperfetta, intesa come una forma di mercato che si discosti dalla prima. Si ha una tipologia perfetta quando si ha una condizione di mercato ideale, ovvero esiste una competizione perfetta tra imprese per cui il prezzo d’acquisto è in discesa ed equivale al costo marginale.

In una concorrenza di questo tipo, dunque, abbiamo che il Prezzo P è uguale al costo marginale Cma: P=Cma.

Questo modello viene considerato al giorno d’oggi utopico ed è stato confutato in più riprese. L’unico modello di attualmente realizzabile in concreto è quello della concorrenza di mercato imperfetta, detta anche reasonable competition. Questo tipo prevede che il prezzo del bene o del servizio si abbassi tendendo al costo marginale, senza tuttavia ma riuscire ad essere a questi equivalente.

 

Author: Webmaster

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *